Spesso entrano nel nostro laboratorio stampanti che stampano male o non stampano più. Per la metà di queste i proprietari hanno usato cartucce compatibili o ricaricate che notoriamente sono riempite di inchiostri troppo liquidi o ad elevata solidificazione. La scelta migliore spesso è passare alle stampanti laser, magari rinunciando al colore, accontentandosi di una laser bianco/nero che ha un costo copia di un decimo e performance di tutto rispetto. Se proprio non potete rinunciare al colore il nostro consiglio è di acquistare stampanti che usano cartucce con testina integrate, nel caso di problemi di inchiostro non rischiate di buttare tutto.